ASTRI e Lenor, quando la passione per la musica unisce due giovani talenti

S'intitola “Stelle negli occhi” il nuovo singolo del duo ASTRI e Lenor

514

S’intitola “Stelle negli occhi” il nuovo singolo del duo ASTRI e Lenor, un brano che può essere interpretato in vari modi, un amore che arde oppure che non si è mai spento. Il giovane duo, in questo percorso musicale, stringono ed avviano una forte collaborazione con la Beat Sound di Milano sotto la supervisione artistica di Beppe Stanco e Michele Calogiuri.

ASTRI è un artista nato a Milano e residente a Garbagnate Milanese. Appassionato alla musica sin da piccolo, ha iniziato la sua carriera musicale facendo il DJ all’età di 15 anni, suonando, a diverse serate, anche le sue prime produzioni musicali riuscendo a farsi conoscere anche in tutta la provincia milanese, e oltre. Si ispira ad artisti come David Guetta, Avicii o Zedd.

Lenor è una giovane artista di origine italo dominicana, trasferita a Milano. Quest’ultima è diventata il quartiere generale della sua creatività, poiché a 14 anni comincia a scrivere le sue prime canzoni. Studiando canto e accompagnandosi con pianoforte e chitarra, alimenta la sua passione e voglia di crescere come artista. Il suo mondo musicale è il soul, pop e l’R&B.

Raccontateci la storia di “Stelle Negli Occhi”, com’è nato il brano?

Il nostro nuovo singolo “Stelle Negli Occhi” è stata una delle prime canzoni su cui abbiamo collaborato; nasce in verità da una canzone scritta originariamente in inglese chiamata “10 Million”, ma abbiamo pensato avesse più potenziale rivisitata in italiano.

Cosa vi piace in particolare attualmente del panorama musicale italiano?

ASTRI: Ultimamente mi hanno colpito molto le iniziative rivolte verso i giovani artisti emergenti e non. Inoltre, apprezzo il fatto che stanno uscendo più etichette indipendenti che stanno dando sicuramente un ampio spazio agli emergenti.

Lenor: La sincerità. L’Italiano è la lingua dei sentimenti. Secondo me non c’è pensiero più genuino riflesso nella musica che quello di un artista italiano. Soprattutto oggi con questa onda indie/pop che si è sviluppata, ma anche con il rap, dove molti giovani artisti come noi possono esprimersi vocalizzando le loro riflessioni.

Un sogno nel cassetto: Con chi vi piacerebbe collaborare?

ASTRI: Mi piacerebbe molto collaborare con Chiamamifaro. Adoro la sua voce e il suo stile, penso che lavorando assieme potremmo produrre e creare qualcosa di molto interessante.

Lenor: C’è troppa scelta! Sicuramente sarei curiosissima di collaborare con Mahmood, come artista italiano. Considerando anche l’estero direi Nathy Peluso.

Prossimi obiettivi?

ASTRI: Uno dei miei prossimi obiettivi sarà sicuramente collaborare con più artisti possibili.

Lenor: I miei piani futuri includono molta composizione e scrittura di nuovi testi, più tendenti ai miei generi preferiti che sono il soul e l’R&B. Voglio dare spazio alla mia visione.

Primiano Mandunzio

Per ascoltare il brano cliccate qui

 

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui e ricevi gratuitamente i nostri ultimi articoli via email
Potrai cancellarti quando vuoi
Commenti